CURRICULUM

Chiara Tanesini

Chiara Tanesini nasce a Bolzano e già all’età di 6 anni inizia a dimostrare una particolare attitudine per la danza classica. Acquisita la necessaria formazione di base, nel 1980 supera gli esami di ammissione all’Accademia Superioredi Musica,Teatro e Danza in Monaco di Baviera (Hochschule für Musik München – Hauptfach Ballett), dove nel 1984 si diploma con ottimi voti.

Al seguito, viene immediatamente scritturata dal Balletto Nazionale dell’Opera di Stoccarda (Stuttgart Ballet), ed arriva ad assumere già nel primo anno di carriera ruoli di ballerina solista.
Dal 1992 al 1995, prosegue il suo brillante percorso presso la Compagnia del Maestro Maurice Bejart avente sede in Losanna (CH) ed, al seguito di questa importante esperienza, rientra nel Balletto Nazionale dell’Opera di Stoccarda sino al 2000.
La sua attività di ballerina è stata espletata sia presso le sedi delle compagnie di appartenenza (Stoccarda, Losanna, Berlino) che, durante le tournée, presso numerosi palcoscenici di rilievo internazionale, tra i quali il “Metropolitan Theatre” di New York (USA), il “Kennedy Center” di Washington DC (USA), la ”Operá” di Parigi (Francia), il “Sadler’s Wells Theatre” di Londra (Inghilterra), il “Theatre Royal” di Birmingham (Inghilterra), la “Bayerisches Staatsoper”di Monaco di Baviera (Germania), la ”Opera” di Francoforte (Germania), la ”Semper Oper” di Dresda (Germania), la ”Opera” di Amburgo (Germania), la ”Opera” di Lipzia (Germania), il ” Teatro Bolshoi” di Mosca (Russia), il ”Teatro Mariinskij” di San Pietroburgo (Russia), il ”Teatro di Dionisio” di Atene (Grecia),il ”New National Theatre” di Tokyo (Giappone), il ”Teatro Nazionale” di Pechino (Cina), il ”Gran Teatro” di Shanghai (Cina).

In ventidue anni di allenamenti giornalieri ha avuto la fortuna di studiare con professori di nota fama come: Gabriel Popescu ( per 6 anni a Stoccarda); Alexander Ursuliak ( per 8 anni a Stoccarda); Azari Plisetsky ( per 3 anni a Losanna); Konstanze Vernon ( per 4 anni a Monaco); Eleonora Shelesnowa ( per 4 anni a Monaco); Marika Besobrasova; Olga Lepeshinskaya; David Howard; Willy Burmann; Emilietta Ettlin.
Ha preso parte a creazioni mondiali e coreografi come Hans van Manen, John Neumaier, Jiri Kilian, Billy Forsythe, Maurice Bejart, Marcia Haydee, Uwe Scholz, Renato Zanella, Jean Christophe Blavier, Robert North, Christian Spuck, Marco Santi, Daniela Kurz, Martino Müller e Ismael Ivo hanno creato ruoli appositamente per lei.

Le sue esibizioni sul palcoscenico come ballerina solista culminano nel 2001 nella compagnia di danza diretta da Ismael Ivo, di stanza a Berlino quale ospite residente nella compagnia Berliner Ensamble (teatro storico di Bertold Brecht), sotto la regia di George Tabori.

In considerazione del suo profondo legame con il mondo della danza e dell’arte in generale, nel 1996 decide di iniziare a prepararsi adeguatamente per poter intraprendere il ruolo di insegnante e di coreografa una volta abbandonate le scene.
Per questa ragione, frequenta dapprima un corso biennale di formazione avanzata in Pedagogia della Danza presso la Scuola “John Cranko” dell’Opera di Stoccarda, che supera con il massimo dei voti.
Successivamente frequenta l’Istituto di Management della Cultura sito in Ludwigsburg (Germania).

Lasciato il lavoro di ballerina solista, inizia a prestare la propria opera, prima in qualità di assistente coreografa di Marcia Haydee, di Johann Kresnjk, di Renato Zanella e di Jean Christophe Blavier.
Dopodiché intraprende lei stessa la carriera di coreografa presso importanti teatri europei.

Coltiva inoltre il sogno di poter avviare, proprio nella sua città natale, una scuola ove insegnare la danza.
Nonché le nuove discipline atte al controllo dei movimenti e della postura.
Grazie alla collaborazione con il SSV Bozen, intervenuta nel 2006, assume il ruolo di direttrice della sezione danza “Tandance” che ha sede in Bolzano.

Attualmente mantiene il ruolo di direttrice della sezione danza del SSV Bozen, di coreografa e di insegnante di danza presso l’SSV Bozen e la Young Goose Academy.