CHE COS’È TENNISTAVOLO?

Il Tennistavolo è fondamentalmente simile al tennis – solo che si gioca su un tavolo, come si capisce già dal nome della disciplina stessa.
Si gioca con racchette molto più piccole nonché una pallina molto più piccola. Il tennistavolo è stato inventato in Inghilterra alla fine del XIX secolo.
A quel tempo, il gioco era ancora chiamato Ping Pong. Oggi è chiamato Ping Pong solo da coloro che lo praticano nel tempo libero.
Lo scopo del gioco è semplicemente quello di segnare più punti rispetto all’avversario.

Il tavolo è lungo 2,74 metri e largo 1.525 metri. La rete, che è bloccata al centro del tavolo, è alta 15,25 centimetri.
La palla, che ha un diametro di 40 millimetri, è fatta di celluloide ed è quindi molto leggera.
Le racchette sono costituite principalmente da legno. I rivestimenti in plastica sono incollati ad esso ai lati delle racchette.
Ci sono racchette lisce e altre più ruvide. I due lati devono avere colori diversi. Solitamente e obbligatorio che i colori siano rosso e nero.

Per ulteriori informazioni, è sufficiente scrivere a
thomas.maffei@comune.bolzano.it